Sergio Buccieri Evangelista

Vuoi avere successo nella vita?

Vuoi ravvivare un risveglio nella tua vita?

E nella tua comunità, osserva la parola di Dio.

2 Timoteo 3:16,17

16 Tutta la scrittura è ispirata da Dio e utile a insegnare, a riprendere, a correggere, a educare alla giustizia,

17 affinché l’uomo di Dio sia compiuto, appieno fornito per ogni opera buona.

 

 

Carissimi fratelli nella comune fede, il desiderio che il nostro Signore ha messo nel mio cuore è; che il suo popolo si santifichi, prima che venga il grande e tremendo giorno, il giorno del Signore.

 

Sono mosso da un grande desiderio da parte dello Spirito Santo, vedendo come stanno andando le chiese del Signore in questi ultimi tempi; cioè che il conformismo del mondo è entrato da molto tempo, ma la cosa peggiore è: Che i responsabili non prendono provvedimento.

 

Il perché non possono prendere provvedimento, è molto evidente; esempio Adamo ed Eva, lei sapeva molto bene che non doveva mangiare del frutto che Dio gli aveva vietato.

 

Genesi 3:2,3.

2 E la donna rispose al serpente: «Del frutto degli alberi del giardino ne possiamo mangiare;

3 ma del frutto dell’albero che è in mezzo al giardino DIO ha detto: “Non ne mangiate e non lo toccate, altrimenti morirete”».

 

Questa storia è molto conosciuta, da tutti quelli che leggono la Bibbia, e credono in essa.

Quello che lo Spirito Santo vuol dire, è molto importante, difatti la Bibbia afferma, che Adamo condivise la scelta della moglie, e di questo vi vorrei parlare.

 

Se penso quante Eva e Adami, vi sono nella chiesa del Signore, mi metto paura soltanto a pensarci. Che cosa fece Eva, che oggi molte sorelle sposate e mogli di pastori fanno? Lo Spirito Santo mi fa vedere che è l’ho stesso.

 

Eva fece quello che Dio gli aveva vietato, quante mogli di credenti fanno quello che non è scritto?

Dio dice nella sua Parola, che la moglie è sottomessa al marito e da lui deve dipendere.

 

Genesi 3:16 Alla donna disse: «Io moltiplicherò grandemente le tue sofferenze e le tue gravidanze; con doglie partorirai figli: i tuoi desideri si volgeranno verso il tuo marito, ed egli dominerà su di te».

 

Diversi credenti cambiano la parola dominare, in tolleranza, indifferenza e uguaglianza. Mentre Dio non richiamò Eva per primo, ma disse ad Adamo, cosa hai fatto?

 

Genesi 2:12 L’uomo rispose: «La donna che tu mi hai messo accanto mi ha dato dell’albero e io ne ho mangiato».

Questa è la verità della Bibbia, ma sé qualcuno la vuole cambiare, l’ha può cambiare, però il risultato e disastroso.

 

Le mogli di molti credenti sanno che è scritto:

Deuteronomio 22:5 La donna non indosserà abiti da uomo, né l’uomo indosserà abiti da donna, perché chiunque fa tali cose è in abominio all’Eterno, il tuo DIO.

 

Ma come agisce l’uomo di Dio in questo riguardo? Molti fanno come Adamo, ma nel cammino della fede spesso sentono che non è buono quello che hanno condiviso. Ma non sono audaci a prendere una sana decisione, secondo la Parola di Dio; questi un giorno saranno giudicati come fu Adamo.

 

1 Timoteo 2 :9,10

9 Similmente che le donne si adornino d’abito convenevole, con verecondia e modestia: non di trecce e d’oro o di perle o di vesti sontuose,

10 ma d´opere buone, come si addice a donne che fanno professione di pietà.

 

1 Pietro 3:1-3

1 Parimenti voi, mogli, siate soggette ai vostri mariti, affinché, se anche ve se sono che non ubbidiscono alla Parola, siano guadagnati senza parola dalla condotta delle loro mogli.

2 Quando avranno considerato la vostra condotta casta e rispettosa.

3 Il vostro ornamento non sia l’esteriore che consiste nell’intrecciatura dei capelli, nel mettersi attorno dei gioielli d’oro, nell’indossare vesti sontuose.

 

Le mogli di molti credenti sanno che è scritto:

1 Corinzi 11:14,15

14 La natura stessa non v’insegna che è un disonore per l’uomo portare la chioma?

15 Se invece la donna porta la chioma, ciò è per lei un onore, poiché la chioma le è stata data per copertura.

 

Mentre oggi si può notare, nelle chiese così dette cristiane, poche donne convertite portano la chioma, come comanda il Signore, e la domanda è; come agisce l’uomo di Dio in questi casi? Fa come fece Adamo, invece di prendere posizione secondo il comandamento, l’ho cambiò in: Tolleranza secondo i tempi, indifferente secondo i tempi, essere in uguaglianza secondo i tempi, anche questi un giorno saranno giudicati come fu Adamo.

 

Le mogli di molti credenti, oggi dicono: Quando Gesù viveva da uomo sulla terra, portava anch’egli una tunica; anche se in quei tempi gli uomini portavano la tunica, la sua tunica era maschile, perché egli adempì la legge;

 

Romani 10:4 perché il fine della legge è Cristo, per la giustificazione di ognuno che crede.

 

Deuteronomio 22:5 (cosa significa abominio? Avere in orrore, destare, accusare, infamare, disprezzo, odioso, delitto, ripugnante, disgustoso, sentimenti di grande avversione e disprezzo, condizioni morali destabili sé Gesù avrebbe fatto come alcuni dicono, non sarebbe mai risuscitato dai morti.

Le mogli e le credenti di oggi la maggior parte di loro dicono: Portare la chioma è molto fastidiosa, la mattina non ho molto tempo, ci vuole molto tempo per asciugare i capelli, mi danno fastidio quando cucino, sono fastidiosi quando fa molto caldo, e molte altre cose simili a queste.

 

Così facendo, prendono la loro posizione, è non vogliono osservare il comandamento del Signore; quello che lo Spirito santo vuole porre l’accento è: Che cosa fa l’uomo di Dio in questi riguardi? Fa come Adamo, oppure prende posizione e dice, è meglio l’ubbidienza che il sacrificio.

Sapendo che Adamo è stato giudicato, Dio che è grande in misericordia, non vuole che l’uomo dopo aver conosciuto la verità, volga altrove i suoi desideri; è scritto:

 

Proverbi 28:9 Se uno volge altrove l’orecchio per non ascoltare la legge, la sua stessa preghiera sarà un abominio.

 

Cari fratelli nella comune fede, vi voglio far partecipe di un verso, che Dio mi ha rivelato in base al tema.

 

Habacuc 1:4 Perciò la legge non ha forza e la giustizia non riesce ad affermarsi, perché l’empio raggira il giusto e la giustizia ne esce pervertita.

 

Viviamo in un tempo, dove le masse medie sono molto penetranti nella mente delle persone, e quindi si può cadere in questi sbagli; invece di rivolgersi alla scrittura, si possono fare azioni in conformità a quello che uno vede.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *