Sergio Buccieri Evangelista

Sai quando è nato Gesù?

QUANDO É NATO GESÚ CRISTO?

 

La nascita di Gesú Cristo nel mondo è un segreto, perché nessuno sa la data della sua nascita.

 

La parte del mondo che sì chiama Cristiano, festeggia la nascita del Signor Gesú nel mese di Dicembre e cioè il 24,25, mentre la gente non sa che in questo tempo anche in Palestina è possibile che vi sia la neve, come qui in Europa.

 

La Bibbia è l´ unico libro sulla terra che ci parla di questo evento dettagliatamente. Gli apostoli hanno narrato la nascita del Messia; nel vangelo di Luca, sì parla che un angelo del Signor fu mandato nella regione di Betlemme ad annunciare questo hai pastori che stavano facendo la guardia al gregge di notte. 

 

Luca 2:8-20 8 Ora in quella stessa regione c’erano dei pastori che dimoravano all’aperto, nei campi, e di notte facevano la guardia al loro gregge.

9 Ed ecco, un angelo del Signore si presentò loro e la gloria del Signore risplendette intorno a loro, ed essi furono presi da grande paura.

10 Ma l’angelo disse loro: «Non temete, perché vi annunzio una grande gioia che tutto il popolo avrà;

11 poiché oggi nella città di Davide è nato per voi un Salvatore, che è Cristo, il Signore.

12 E questo vi servirà di segno: Voi troverete un bambino fasciato, coricato in una mangiatoia».

13 E ad un tratto si unì all’angelo una moltitudine dell’esercito celeste che lodava Dio, dicendo:

14 «Gloria a Dio nei luoghi altissimi, e pace in terra agli uomini, su cui si posa il suo favore».

15 E avvenne che, quando gli angeli si allontanarono da loro per ritornare in cielo, i pastori dissero tra loro: «Andiamo fino a Betlemme, per vedere ciò che è avvenuto e che il Signore ci ha fatto conoscere».

16 Andarono quindi in fretta e trovarono Maria, Giuseppe e il bambino, che giaceva in una mangiatoia.

17 Dopo averlo visto, divulgarono quanto era stato loro detto a proposito di quel bambino.

18 E tutti coloro che li udirono si meravigliarono delle cose raccontate loro dai pastori.

19 Maria custodiva tutte queste parole, meditandole in cuor suo.

20 E i pastori se ne ritornarono, glorificando e lodando Dio per tutte le cose che avevano udito e visto, come era stato loro detto.

 

1 Le notti in Palestina possono essere fredde nel mese di Dicembre, e per questo non è possibile che i pastori di notte fanno la guardia ai greggi in quella zona.

2 Anche se le pecore d´inverno vengono portate al pascolo, non possono stare la notte fuori con il freddo che fa.

3 In quei giorni prima della nascita di Gesú, fu emanato un censimento da parte del Cesare Augusto, che tutti sì dovevano registrare nella propria città.  Giuseppe e Maria erano della stessa città Betlemme, perciò sì dovevano registrar li.

4 In quel tempo la gente andava a piedi, e se era d´inverno, non sì poteva compiere il censimento; difatti a Roma c`erano anche dei Giudei, e i Romani sapevano bene il clima che era in Palestina. Perché erano i governanti di quella regione.

 

Luca 2.1-8 1 Ora, in quei giorni fu emanato un decreto da parte di Cesare Augusto, che si compisse il censimento di tutto l’impero.

2 Questo censimento fu il primo ad essere fatto quando Quirino era governatore della Siria.

3 E tutti andavano a farsi registrare, ciascuno nella sua città.

4 Or anche Giuseppe uscì dalla città di Nazaret della Galilea, per recarsi in Giudea nella città di Davide, chiamata Betlemme, perché egli era della casa e della famiglia di Davide,

5 per farsi registrare con Maria, sua moglie, che aveva sposato e che era incinta.

6 Così mentre erano là, giunse per lei il tempo del parto.

7 Ed ella diede alla luce il suo figlio primogenito, e lo fasciò e lo pose a giacere in una mangiatoia, perché non c’era posto per loro nell’albergo.

8 Ora in quella stessa regione c’erano dei pastori che dimoravano all’aperto, nei campi, e di notte facevano la guardia al loro gregge.

Ma la nascita di Gesù quando è?

 

Gesù è l´agnello di Dio, Giovanni 1:29 Il giorno seguente, Giovanni vide Gesù che veniva verso di lui e disse: «Ecco l’Agnello di Dio, che toglie il peccato del mondo!

 

Perché Gesù viene definito l´agnello di Dio?

 

Nel antico testamento quando il popolo di Dio si trovava ancora nel paese d´Egitto, il Signore ordino a Mosè

Di fare la Pasqua e cioè prendere un agnello di un anno senza difetto e ucciderlo per poi essere mangiato, ma il sangue serviva per liberare il popolo dal giudizio che Dio sta facendo venire sull´Egitto, cioè la decima piaga.

 

Esodo 12:5-7,13,14. 5 Il vostro agnello sia senza difetto, maschio, dell’anno; potrete prendere un agnello o un capretto.

6 Lo conserverete fino al quattordicesimo giorno di questo mese, e tutta l’assemblea del popolo d’Israele lo ucciderà sull’imbrunire.

7 Prenderanno quindi del sangue e lo metteranno sui due stipiti e sull’architrave delle case dove lo mangeranno.

13 E il sangue sarà un segno per voi sulle case dove siete; quando io vedrò il sangue passerò oltre e non vi sarà piaga su di voi per distruggervi, quando colpirò il paese d’Egitto.

14 Quel giorno sarà per voi un giorno da ricordare e lo celebrerete come una festa all’Eterno; lo celebrerete d’età in età come una legge perpetua.

 

Per questo nel nuovo testamento, il Signor viene chiamato l´agnello di Dio che toglie il peccato del mando, Giovanni 1:29

 

La Pasqua Israelita è la festa degli Azzimi, cioè liberazione dal paese d´Egitto; che oggi è paragonata alla liberazione del peccato.

 

Luca 24:47 e che nel suo nome si predicasse il ravvedimento e il perdono dei peccati a tutte le genti, cominciando da Gerusalemme.

 

Giovanni 8:36 Se dunque il Figlio vi farà liberi, sarete veramente liberi».

 

1 Corinzi 5:7,8 Togliete via dunque il vecchio lievito, affinché siate una nuova pasta, come ben siete senza lievito; la nostra pasqua infatti, cioè Cristo, è stata immolata per noi.

8 Celebriamo perciò la festa non con vecchio lievito, né con lievito di malvagità e di malizia, ma con azzimi di sincerità e di verità.

 

2 Corinzi 5:17 Se dunque uno è in Cristo, egli è una nuova creatura; le cose vecchie sono passate; ecco, tutte le cose sono diventate nuove.

 

1 La Pasqua doveva essere festeggiata nel primo mede dell´anno,

 

Esodo 12:2 «Questo mese sarà per voi il mese più importante, sarà per voi il primo dei mesi dell’anno.

 

Esodo 13:4 Voi uscite oggi, nel mese di Abib.

2 Questo mese per gli israeliti è il mese Abid, il calendario israelita è diverso da quello Europeo, mentre per noi il primo mese dell´anno è Gennaio, per loro è Abid; questo mese corrisponde tra Marzo e Aprile.

3 Doveva essere mangiato in comune,

 

Esodo 12.3,4   3 Parlate a tutta l’assemblea d’Israele e dite: “Il decimo giorno di questo mese, ogni uomo prenda per se stesso un agnello, secondo la grandezza della famiglia del padre, un agnello per casa.

4 Se poi la casa è troppo piccola per un agnello, ne prenda uno in comune col più vicino di casa, tenendo conto del numero delle persone; voi determinerete la quantità dell’agnello necessario, in base a ciò che ognuno può mangiare.

4 Doveva essere un agnello Esodo 12:5 Il vostro agnello sia senza difetto, maschio, dell’anno; potrete prendere un agnello o un capretto.

5 Doveva essere senza difetto Esodo 12:5 Il vostro agnello sia senza difetto, maschio, dell’anno; potrete prendere un agnello o un capretto.

6 Doveva essere maschio Esodo 12:5 Il vostro agnello sia senza difetto, maschio, dell’anno; potrete prendere un agnello o un capretto

7 Doveva essere di un anno Esodo 12:5 Il vostro agnello sia senza difetto, maschio, dell’anno; potrete prendere un agnello o un capretto

8 Doveva essere conservato 14 giorni per vedere se usciva qualche difetto Esodo 12:6

 Lo conserverete fino al quattordicesimo giorno di questo mese, e tutta l’assemblea del popolo d’Israele lo ucciderà sull’imbrunire.

9 Doveva partecipare tutto il popolo Esodo 12:6 Lo conserverete fino al quattordicesimo giorno di questo mese, e tutta l’assemblea del popolo d’Israele lo ucciderà sull’imbrunire.

10 Doveva essere Esodo 12:6 Lo conserverete fino al quattordicesimo giorno di questo mese, e tutta l’assemblea del popolo d’Israele lo ucciderà sull’imbrunire.

11 Doveva essere fatto all’imbrunire Esodo 12:6 Lo conserverete fino al quattordicesimo giorno di questo mese, e tutta l’assemblea del popolo d’Israele lo ucciderà sull’imbrunire.

 

Dio fece scrivere questi eventi in diversi libri della Bibbia; difatti nel libro dei Numeri il Signore comanda a Mosè di fare la Pasqua come gli era stato ordinato.

 

Numeri 9:1-5 1 L’Eterno parlò ancora a Mosè, nel deserto del Sinai, il primo mese del secondo anno da quando erano usciti dal paese d’Egitto, dicendo:

2 «I figli d’Israele celebreranno la Pasqua nel tempo stabilito.

3 La celebrerete nel tempo stabilito, il quattordicesimo giorno di questo mese, sull’imbrunire; la celebrerete secondo tutti i suoi statuti e tutti i suoi decreti».

4 Così Mosè parlò ai figli d’Israele perché celebrassero la Pasqua.

5 Ed essi celebrarono la Pasqua il quattordicesimo giorno del primo mese sull’imbrunire, nel deserto del Sinai; i figli d’Israele fecero in base a tutto ciò che l’Eterno aveva ordinato a Mosè.

 

Nel 5 libro di Mosè il Deuteronomio il Signore ordina di nuovo di fare la Pasqua,

 

Deuteronomio 16:1-3 1 «Osserva il mese di Abib e celebra la Pasqua in onore dell’Eterno, il tuo DIO, perché nel mese di Abib, l’Eterno, il tuo DIO, ti fece uscire dall’Egitto, durante la notte.

2 Immolerai perciò la Pasqua all’Eterno, il tuo DIO, con animali presi dal gregge e dalla mandria, nel luogo che l’Eterno ha scelto per farvi dimorare il suo nome.

3 Non mangerai con essa pane lievitato; per sette giorni mangerai con essa pane azzimo, pane di afflizione (poiché uscisti in fretta dal paese d’Egitto), affinché ti ricordi del giorno che uscisti dal paese d’Egitto tutti i giorni della tua vita.

 

La testimonianza di un solo libro potrebbe essere non verace, ma il Signore per la sua onniscienza e fedeltà, vuole che tutte le persone siano sicure che la sua Parola è verità,

 

Giovanni 17:17 Santificali nella tua verità; la tua parola è verità.

 

Il nuovo testamento parla di Gesú Cristo, quando lui è nato, non c è la data precisa, ma la Bibbia ci dice, che quando lui compi il suo compleanno, come il solito andavano alla festa della Pasqua.

 

Luca 2:41,42 Or i suoi genitori si recavano ogni anno a Gerusalemme per la festa di Pasqua.

42 E, quando egli compì dodici anni, essi salirono a Gerusalemme, secondo l’usanza della festa.

 

La festa della Pasqua, come si è detto, si festeggiava nel mesi di Abid, tra Marzo e Aprile.

Gli evangeli non ci parlano della data precisa del Signore, ma facendo riferimento all´antico testamento,

possiamo vedere che non è nato nel mese di Dicembre, ma nel mese di Abid, tra Marzo e Aprile.

Gesù stesso dice, che lui ha grandemente desiderato mangiare la Pasqua con i suoi discepoli.

 

Luca 22:15 Allora egli disse loro: «Ho grandemente desiderato di mangiare questa Pasqua con voi prima di soffrire,

 

Dio vuole che la sua creatura sia salvata, per questo lui è l´agnello di Dio.

L´ultima cena che il Signore fece con i suoi discepoli, è definita la Pasqua; cioè liberazione del peccato.

 

Matteo 26:26-28 26 Ora, mentre mangiavano, Gesù prese il pane e lo benedisse, lo ruppe e lo diede ai discepoli e disse: «Prendete, mangiate; questo è il mio corpo».

27 Poi prese il calice e rese grazie, e lo diede loro dicendo: «Bevetene tutti,

28 perché questo è il mio sangue, il sangue del nuovo patto che è sparso per molti per il perdono dei peccati.

 

Marco 14:22-24 22 E mentre essi mangiavano, Gesù prese del pane e, dopo averlo benedetto, lo spezzò e lo diede loro dicendo: «Prendete, mangiate; questo è il mio corpo».

23 Poi prese il calice e rese grazie, lo diede loro, e tutti ne bevvero.

24 Quindi disse loro: «Questo è il mio sangue, il sangue del nuovo patto, che è sparso per molti.

 

Luca 22:19,20 19 Poi, preso il pane, rese grazie, lo spezzò e lo diede loro dicendo: «Questo è il mio corpo, che è dato per voi; fate questo in memoria di me».

20 Così pure, dopo aver cenato, prese il calice dicendo: «Questo calice è il nuovo patto nel mio sangue, che è sparso per voi.

 

1 Corinzi 11:23-25 23 Poiché io ho ricevuto dal Signore ciò che vi ho anche trasmesso: che il Signore Gesù, nella notte in cui fu tradito, prese del pane

24 e, dopo aver reso grazie, lo spezzò e disse: «Prendete, mangiate; questo è il mio corpo che è spezzato per voi; fate questo in memoria di me».

25 Parimenti, dopo aver cenato, prese anche il calice, dicendo: «Questo calice è il nuovo patto nel mio sangue; fate questo ogni volta che ne bevete in memoria di me».

 

2 Corinzi 5:17 Se dunque uno è in Cristo, egli è una nuova creatura; le cose vecchie sono passate; ecco, tutte le cose sono diventate nuove.

 

1 Pietro 1:18,19 18 sapendo che non con cose corruttibili, come argento od oro, siete stati riscattati dal vostro vano modo di vivere tramandatovi dai padri,

19 ma col prezioso sangue di Cristo, come di Agnello senza difetto e senza macchia.

 

Mesi dell`anno Ebrei                    Calendario Gregoriano

Nisan(AbibMarzo/ Aprile

  • Ijjar (Siv)             Aprile/ Maggio
  • Siwan                              Maggio / Giugno
  • Tammuz             Giugno/ Luglio
  • Ab             Luglio / Agosto
  • Elul             Agosto/ Settembre
  • Tischri (Ethanim)             Settembre / Ottobre
  • Maecheschwan (Bul) Ottobre / Novembre
  • Chislev Novembre / Dicembre
  • Tebeth Dicembre / Gennaio
  • Sebat Gennaio / Febbraio
  • Adar Febbraio / Marzo

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *