Sergio Buccieri Evangelista

Sai che sei senza Dio!

 

Come si può dimenticare Dio!

/www.youtube.com/watch?v=25J6IO5Nnsg

2 Timoteo 3:16,17

16 Tutta la Scrittura è divinamente ispirata e utile a insegnare, a convincere, a correggere e a istruire nella giustizia,

17 affinché l’uomo di Dio sia completo, pienamente fornito per ogni buona opera.

 

Isaia 17:10,11

10 Poiché hai dimenticato il DIO della tua salvezza e non ti sei ricordato della Rocca della tua forza, perciò hai piantato piantagioni e le hai innestate con ramoscelli stranieri.

11 Il giorno che le piantasti le circondasti con una siepe; al mattino fai germogliare i tuoi semi, ma il raccolto sarà un cumulo di rovine nel giorno di malattia e dolore incurabile.

 

Deuteronomio 32:18 Hai trascurato la Roccia che ti ha generato e hai dimenticato il Dio che ti ha formato.

 

Deuteronomio 4:1-6

1 «Ora dunque, o Israele, dà ascolto agli statuti e ai decreti che vi insegno, perché li mettiate in pratica, affinché viviate ed entriate in possesso del paese che l’Eterno, il DIO dei vostri padri, vi dà.

2 Non aggiungerete nulla a quanto vi comando e non toglierete nulla, ma impegnatevi ad osservare i comandamenti dell’Eterno, il vostro DIO, che io vi prescrivo.

3 I vostri occhi videro ciò che l’Eterno fece a Baal-Peor; poiché l’Eterno, il tuo DIO, distrusse in mezzo a te tutti coloro che avevano seguito Baal-Peor;

4 ma voi che siete rimasti fedeli all’Eterno, al vostro DIO, oggi siete tutti in vita.

5 Ecco, io vi ho insegnato statuti e decreti, come l’Eterno, il mio

DIO, mi ha ordinato, affinché li mettiate in pratica nel paese in cui state per entrare per prenderne possesso.

6 Li osserverete dunque e li metterete in pratica; poiché questa sarà la vostra sapienza e la vostra intelligenza agli occhi dei popoli, i quali, udendo parlare di tutti questi statuti, diranno: “Questa grande nazione è un popolo saggio e intelligente!”.

 

Isaia 51:13 Tu hai dimenticato l’Eterno che ti ha fatto, che ha disteso i cieli e gettato le fondamenta della terra. Avevi sempre paura, tutto il giorno, davanti al furore dell’oppressore, quando si preparava a distruggere. Ma dov’è ora il furore dell’oppressore?

 

Genesi 1:26,27

26 Poi DIO disse: «Facciamo l’uomo a nostra immagine e a nostra somiglianza, ed abbia dominio sui pesci del mare, sugli uccelli del cielo, sul bestiame e su tutta la terra, e su tutti i rettili che strisciano sulla terra».

27 Così DIO creò l’uomo a sua immagine; lo creò a immagine di DIO; li creò maschio e femmina.

 

Ezechiele 22:12 In te si ricevono regali per versare il sangue; tu esigi interesse ad usura, hai realizzato guadagni dal prossimo con inganno e hai dimenticato me», dice il Signore, l’Eterno.

 

Osea 4:6 Il mio popolo perisce per mancanza di conoscenza. Poiché tu hai rifiutato la conoscenza, anch’io ti rifiuterò come mio sacerdote; poiché tu hai dimenticato la legge del tuo DIO, anch’io

dimenticherò i tuoi figli.

 

Osea 6:6,7

6 Poiché io desidero la misericordia e non i sacrifici, e la conoscenza di DIO più degli olocausti.

7 Ma, come Adamo, essi hanno trasgredito il patto, hanno agito con inganno verso di me.

 

Romani 2:19-25

19 e sei convinto di essere guida di ciechi, luce di quelli che sono nelle tenebre,

20 istruttore degli insensati, insegnante dei bambini, avendo la forma della conoscenza e della verità nella legge.

21 Tu dunque che insegni agli altri, non insegni a te stesso? Tu che predichi che non si deve rubare, rubi?

22 Tu che dici che non si deve commettere adulterio, commetti adulterio? Tu che hai in abominio gli idoli, ne derubi i templi?

23 Tu che ti glori nella legge, disonori Dio trasgredendo la legge?

24 Infatti: «Per causa vostra, come sta scritto, il nome di Dio è bestemmiato fra i gentili».

25 Perché la circoncisione è vantaggiosa se tu osservi la legge, ma se sei trasgressore della legge, la tua circoncisione diventa incirconcisione.

 

Romani 12:1,2

1 Vi esorto dunque, fratelli, per le compassioni di Dio, a presentare i vostri corpi, il che è il vostro ragionevole servizio, quale sacrificio vivente, santo e accettevole a Dio.

2 E non vi conformate a questo mondo, ma siate trasformati mediante il rinnovamento della vostra mente, affinché conosciate per esperienza qual sia la buona, accettevole e perfetta volontà di Dio.

 

1 Corinzi 11:1

1 Siate miei imitatori, come anch’io lo sono di Cristo.

 

Contegno della donna nella chiesa

1 Corinzi 11:2-10

2 Or vi lodo, fratelli, perché vi ricordate di tutte le cose che provengono da me, e perché ritenete gli ordinamenti, come ve li ho trasmessi.

3 Voglio però che sappiate che il capo di ogni uomo è Cristo, il capo della donna è l’uomo e il capo di Cristo è Dio.

4 Ogni uomo, che prega o profetizza col capo coperto, fa vergogna al suo capo.

5 Ma ogni donna, che prega o profetizza col capo scoperto, fa vergogna al suo capo, perché è la stessa cosa che se fosse rasa.

6 Ora se la donna non si copre, si faccia pure tagliare i capelli; ma se è una cosa vergognosa per la donna farsi tagliare i capelli o rasare, si copra il capo.

7 L’uomo invece non deve coprirsi il capo, perché è l’immagine e la gloria di Dio; ma la donna è la gloria dell’uomo,

8 perché l’uomo non è dalla donna, ma la donna dall’uomo,

9 anche perché l’uomo non fu creato per la donna, ma la donna per l’uomo.

10 Perciò la donna deve avere sul capo un segno di autorità, a motivo degli angeli.

 

 

1 Timoteo 2:8-15

8 Voglio dunque che gli uomini preghino in ogni luogo, alzando le mani pure, senza ira e dispute.

9 Similmente le donne si vestano in modo decoroso, con verecondia e modestia e non di trecce o d’oro, o di perle o di abiti costosi,

10 ma di buone opere, come conviene a donne che fanno professione di pietà.

11 La donna impari in silenzio, con ogni sottomissione.

12 Non permetto alla donna d’insegnare, né di usare autorità sull’uomo, ma ordino che stia in silenzio.

13 Infatti è stato formato per primo Adamo e poi Eva.

14 E non fu Adamo ad essere sedotto, ma fu la donna che, essendo stata sedotta, cadde in trasgressione.

15 Tuttavia essa sarà salvata partorendo figli, se persevererà nella fede, nell’amore e nella santificazione con modestia.

 

1 Giovanni 5:3,4

3 Questo infatti è l’amore di Dio: che noi osserviamo i suoi comandamenti; e i suoi comandamenti non sono gravosi.

4 Poiché tutto quello che è nato da Dio vince il mondo; e questa è la vittoria che ha vinto il mondo: la nostra fede.

 

Innestate con ramoscelli stranieri.

 

Ovunque sono comunità e luoghi di preghiera, e altre confessione di fede.

Se questi non si ravvedano dai loro pensieri, e non sono coerenti alla Bibbia seconda la scrittura, non si possono aspettare guarigione.

 

Per questo i dottori sono sopraffatti.

 

Sé i credenti si trovano in queste condizioni, Dio non può guarire né le malattie e né i dolori

 

1 Corinzi 11:23-30

23 Poiché io ho ricevuto dal Signore ciò che vi ho anche trasmesso: che il Signore Gesù, nella notte in cui fu tradito, prese del pane

24 e, dopo aver reso grazie, lo spezzò e disse: «Prendete, mangiate; questo è il mio corpo che è spezzato per voi; fate questo in memoria di me».

25 Parimenti, dopo aver cenato, prese anche il calice, dicendo: «Questo calice è il nuovo patto nel mio sangue; fate questo ogni volta che ne bevete in memoria di me».

26 Poiché ogni volta che mangiate di questo pane e bevete di questo calice, voi annunziate la morte del Signore, finché egli venga.

27 Perciò chiunque mangia di questo pane o beve del calice del Signore indegnamente, sarà colpevole del corpo e del sangue del Signore.

28 Ora ognuno esamini se stesso, e così mangi del pane e beva del calice,

29 poiché chi ne mangia e beve indegnamente, mangia e beve un giudizio contro se stesso, non discernendo il corpo del Signore.

30 Per questa ragione fra voi vi sono molti infermi e malati, e molti muoiono.

 

Gesù compii quello che la scrittura dice

Isaia 53:1-5

1 Chi ha creduto alla nostra predicazione e a chi è stato rivelato il braccio dell’Eterno?

2 Egli è venuto su davanti a lui come un ramoscello, come una radice da un arido suolo. Non aveva figura né bellezza da attirare i nostri sguardi, né apparenza da farcelo desiderare. 3 Disprezzato e rigettato dagli uomini, uomo dei dolori, conoscitore della sofferenza, simile a uno davanti al quale ci si nasconde la faccia, era disprezzato, e noi non ne facemmo stima alcuna.

4 Eppure egli portava le nostre malattie e si era caricato dei nostri dolori; noi però lo ritenevamo colpito, percosso da DIO ed umiliato.

5 Ma egli è stato trafitto per le nostre trasgressioni, schiacciato per le nostre iniquità; il castigo per cui abbiamo la pace è su di lui, e per le sue lividure noi siamo stati guariti.

 

Quando il credente riconosce che non è normale vivere con malattie e dolori, si rivolge al Signore.

 

Questo lo possiamo vedere nei Evangeli, quando Gesù guariva; Le persone andavano a Gesù, e non tornavano più nello stato primiero.

 

Anche quando la Sinagoghe gli veniva vietata.

 

Giovanni 9:22,34

22 Questo dissero i suoi genitori, perché avevano paura dei Giudei; infatti i Giudei avevano già stabilito che se uno avesse riconosciuto Gesù come il Cristo, sarebbe stato espulso dalla sinagoga.

34 Essi risposero e gli dissero: «Tu sei nato completamente nei peccati e vuoi insegnare a noi?». E lo cacciarono fuori.

 

Quando i credenti leggono quello che ho scritto, e pensano che non è necessari ravvedersi, allora la raccolta sarà; ma il raccolto sarà un cumulo di rovine nel giorno di malattia e dolore incurabile.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *