Sergio Buccieri Evangelista

Perchè lavorare molto?

2 Timoteo 3:16,17

16 Tutta la Scrittura è ispirata da Dio e utile a insegnare, a riprendere, a correggere, a educare alla giustizia,

17 affinché l’uomo di Dio sia compiuto, appieno fornito per ogni opera buona.

 

Liberato dal molto lavoro:

Avevo un grande desiderio nel mio cuore di crescere nella conoscenza di Gesù.

 

Nella chiesa vi erano diverse riunioni; preghiera e studio biblico.

Un giorno valutai la vita giornaliera, e in preghiera chiesi a Gesù, di darmi un´idea come fare il meglio.

 

Essendo per conto proprio, si lavora molto di più che altrove.

Per questo un giorno ho chiesto al Signore:

Signore vorrei crescere nella tua conoscenza, però ho molto lavoro con le serre e il negozio.

 

Ho diversi debiti con la banca, e quindi non mi viene facile lasciare il lavoro, per andare in chiesa, e ascoltare il tuo consiglio e crescere nella tua conoscenza.

 

Mentre pregavo Gesù, mi diede un pensiero: Vendi tutto il tuo terreno, e concentrati solo sul negozio.

 

Parlai con mia moglie, anche lei era d´accordo, e così feci un annuncio sul giornale (Main Echo) terreno da vendersi.

Il prezzo che misi, era molto più alto di quando si vendeva in quel tempo.

 

Difatti, la gente mi prendeva in giro di quanto lo volevo vendere.

Quelli della banca, mi consigliarono dicendo: Signor Buccieri, siamo disposti a vendere il terreno per lei a 350 DM.

 

Gli dissi: Vi ringrazio, ma il terreno me lo vendo da solo, Gesù provvederà per me il meglio, e così misi il terreno a vendita per 600 DM.

Nel frattempo, lavoravo e lodavo il Signore.

Mi ero comprato il vangelo a cassetta; e lavorando, ascoltavo il vangelo del Signore.

 

Un giorno, venne una persona, e mi disse: Signor Buccieri, abbiamo letto che lei vende il suo terreno, noi siamo disposti a pagare 500 DM a metro quadro; colsi l´occasione, e fece subito la vendita.

 

Così, da quel giorno i prezzi dei terreni si sono alzati, in conformità a quello che ho venduto.

Sul terreno vi erano le serre, per vendere, doveva sgombrare il terreno.

 

Nel frattempo, abbiamo smesso di vendere i fiori, feci uno sconto affinché potessimo vendere il massimo.

 

In quei giorni, uscì una nuova legge (Recycling) per fede presi la cosa con forza, e affidai l´incarico a un’impresa, per demolire la costruzione che era sopra il terreno.

 

La gente mi prese per matto, ma lo Spirito Santo, dava al mio cuore forza e speranza.

 

Mentre la costruzione si doveva demolire, era il mese di Gennaio venne dal cielo molta pioggia; il macchinario non poteva lavorare per la morbidezza del terreno; ogni giorno che passava, costava dei soldi.

 

Vedendo queste circostanze, chiesi aiuto a Gesù, affinché potesse intervenire con la sua potenza.

 

Dopo che ho pregato, la notte venne un forte gelo, così il macchinario poté lavorare.

 

Il terreno era così duro, che la Ruspa e altri macchinare, non sprofondavano più.

Il Signor Gesù sia lodato per la sua grande bontà.

 

Mentre leggevo la Bibbia, volevo mettere in pratica, quello che comprendevo, ma trovavo contrasto con mia moglie; mi diceva che io ero fanatico, preso così tale da quello che credo.

 

Mentre gli altri credenti, sono diversi di come tu, credi gli dicevo: Non fanno come la Bibbia c’Insegna lei rispose; come fai a saperlo?

 

Come fa a giudicare le persone che sono prima di te nella fede?

Risposi; non si comportano secondo quello che è scritto nella Bibbia.

Durante il tempo della conversione, mia moglie si rese conto, che credevo veramente a quello che è scritto nella Bibbia.

(Nel limite che Dio, mi dava da comprendere) per questo un giorno, mi fece la domanda: Ami Gesù più di me e Manuel?  Gli risposi, rifletti un po’, sé amo te, e poi muori, alla fine ho perso Gesù e te, per questo voglio praticare la Parola di Gesù.

 

Sono sicuro, che nei momenti difficili della vita, Gesù mi aiuterà.

La reazione che fece, credo che sia la stessa di molte mogli, che mettono i loro mariti in difficoltà, e per questo molti si addormentano spiritualmente.

La Bibbia dice:

 

Tito.  2:1-5

1 Ma, tu parla di cose che siano conformi alla sana dottrina;

2 gli uomini anziani siano sobri, dignitosi, padroni di sé, sani nella fede, nell´amore nella pazienza.

3 Parimenti le donne anziane abbiano un comportamento conveniente a persone sante, non siano calunniatrice, non schiave di molto vino, ma maestre nel bene,

4 per insegnare alle giovane ad amare i loro mariti, ad amare i loro figli,

5 a essere assennate, caste, dedite ai lavori di casa, buone sottomesse ai propri mariti, affinché la parola di Dio non sia bestemmiata.

 

Questo, non lo vedevo nelle persone che erano prima di me nella fede;

Mentre devono essere di esempio, per i nuovi convertiti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *