Sergio Buccieri Evangelista

Protezione delle donne e minorenne/ Aborto= omicidio premeditato /Abortion = premeditated murder

Tutte le persone che sono state complice di un aborto, sono complice di omicidio. (Anche le ragazze minorenni, possono abortire)
Le nazioni hanno messo l’aborto legale, a un certo periodo ti gravidanza.
Ma la vita dell’essere umano, quando inizia? La vita inizia nel momento che la cellula si divide, per mezzo della fecondazione. Noi che siamo in vita, eravamo anche noi nello stesso stato di coloro che vengono abortiti. Tutte le donne che hanno abortito, sono mentalmente aggredite dal pensiero di aver ucciso il proprio figlio. Queste donne, quando arriva il giorno che hanno abortito, la maggio parte di loro cadono sotto depressione, o hanno bisogno di medicamenti, per superare quel tempo. Quando vedono dei bambini che giocano e scherzano, sono ricordate che anche i loro figli potevano essere come costoro, e quindi cadono malate.
Cosa dice la Bibbia nel caso dell’embrione?

Salmo 139: 13 Sì, tu hai formato le mie interiora, tu mi hai intessuto nel grembo di mia madre. 14 Io ti celebrerò, perché sono stato fatto in modo stupendo; le tue opere sono meravigliose, e io lo so molto bene. 15 Le mie ossa non ti erano nascoste quando fui formato in segreto e intessuto nelle profondità della terra. 16 I tuoi occhi videro la massa informe del mio corpo, e nel tuo libro erano già scritti tutti i giorni che erano stati fissati per me, anche se nessuno di essi esisteva ancora.

Aborto= omicidio premeditato

Chi è colpevole ad uno aborto:

1) Chi da il seme

2) Chi riceve il seme

3) I genitori entrambi se sono alla conoscenza del fatto

4) Il dottore che fa l’operazione

5) L’aiuto dottore, perché e complice

6) Il governo che ha fato tale legge

7) E il sistema governativo che paga l’operazione

Tutte queste persone sono coinvolte nel omicidio di persone che non possono difendersi.

Tutte le persone che sono nel grembo di una donna, vengono definite anime vivente.

Tutte le persone che sono nel grembo di una donna, sono i propri figli

Tutte le persone che sono nel grembo di una donna, sono uguale a noi che siamo usciti dal grembo delle nostre madri

Tutte le persone che sono nel grembo di una donna, non sono stata interpellate se volevano essere concepite

Tutte le persone che sono nel grembo di una donna, non sono consapevoli della propria esistenza

Tutte le persone che sono nel grembo di una donna, sono innocenti del fatto

Tutte le persone che sono nel grembo di una donna, non sono complice dell’omicidio

Tutte le persone che sono nel grembo di una donna, sono vittime della disubbidienza del comandamento

Tutte le persone che sono nel grembo di una donna, sono vittime del desiderio sessuale

Tutte le persone che sono nel grembo di una donna, sono vittime della perversione di coloro che hanno concepito

Tutte le persone che sono nel grembo di una donna sono vittime del insegnamento governativo

Tutte le persone che sono nel grembo di una donna sono vittime della società perversa

Tutte le persone che sono nel grembo di una donna sono vittime della società senza morale

Tutte le persone che sono nel grembo di una donna, sono vittime della ribellione al Dio della Bibbia

Tutte le persone che sono nel grembo di una donna, sono vittime di non esistere

Tutte le persone che sono nel grembo di una donna, sono vittime che non sono ricordate

Tutte le persone che sono nel grembo di una donna, sono vittime che non sono registrati

Tutte le persone che sono nel grembo di una donna, sono vittime che non possono vedere il sole

Tutte le persone che sono nel grembo di una donna, sono vittime che non si possono realizzare

Tutte le persone che sono nel grembo di una donna, sono vittime che non possono formare una famiglia

Il Dio della Bibbia retribuisce a ciascuno secondo le proprie opere.

Ma per tutte le persone che riconoscono di avere collaborato in questo, e richiedono la rimessione del/i peccato, si possono rivolgere al Figlio di Dio Gesù Cristo. Lui mori sulla croce per i peccati dell’umanità, cosa significa volgersi a Gesù.

Gesù insegna secondo il suo evangelo:

Luca Cap.24: 46 e disse loro: «Così sta scritto, e così era necessario che il Cristo soffrisse e risuscitasse dai morti il terzo giorno, 47 e che nel suo nome si predicasse il ravvedimento e il perdono dei peccati a tutte le genti, cominciando da Gerusalemme.

Atti degli apostoli Cap.10:42 Or egli ci ha comandato di predicare al popolo e di testimoniare che egli è colui che Dio ha costituito giudice dei vivi e dei morti. 43 A lui rendono testimonianza tutti i profeti, che chiunque crede in lui riceve il perdono dei peccati mediante il suo nome».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *